I cani di piccola taglia che soffrono il freddo: precauzioni e consigli


Sappiamo che i cani hanno una temperatura corporea più alta della nostra e quindi hanno una migliore resistenza al caldo e al freddo rispetto agli umani! Anche se protetti dal loro pelo, anche i nostri migliori amici soffrono le temperature invernali! Quindi sii attento e impara a capire se il tuo cane soffre il freddo per poterlo proteggere!

razze-di-cani-che-soffrono-il-freddo

I nostri amici a quattro zampe soffrono il freddo?

Non tutti i cani sono uguali nella loro resistenza al freddo. Ecco alcuni dei fattori che influenzano il fatto che un cane è più o meno sensibile alle basse temperature:

  • L’Età: i cani più anziani sono spesso meno resistenti alle temperature rigide. Con loro anche i cuccioli appena nati (meno di 2 mesi), in quanto non hanno ancora sviluppato il calore corporeo.
  • La taglia: i cani più piccoli sono quasi sempre più sensibili al freddo (come il Chihuahua o lo Yorkshire)
  • Il tipo di pelo: i cani senza sottopelo sono quelli che soffrono di più il freddo, ma anche i nostri amici a pelo corto o raso sopportano meno l’inverno. Al contrario, quelli a pelo lungo, grazie alla presenza del sottopelo, riescono a mantenere una temperatura corporea stabilmente calda.

Naturalmente, ci sono alcune razze di cani che sono più abituati e più resistente al freddo e altri che hanno più difficoltà ad affrontarlo.

 

Come sapere se il tuo cane ha freddo?

Una domanda da farti con l’arrivo dell’inverno! Esistono diversi segni visibili che ci fanno capire se il cane ha freddo, ecco un elenco di alcuni sintomi da tenere d’occhio:

  • Tremori
  • Pelle molto secca, truffa eccessivamente secca
  • Respira molto lentamente, particolarmente durante la passeggiata
  • Postura rigida
  • Dorme molto più del solito
  • Esita ad uscire fuori di casa
  • Cerca di andare nelle stanze più calde della casa o di stendersi vicino a fonti di calore: forno, termosifone, etc.

 

Quali sono le razze principale di cani di piccola taglia che soffrono di più il freddo?

Ecco quali sono le razze di cani più freddolose in assoluto:

Il Chihuahua è uno dei cani più piccoli. Essendo così piccolo, è anche uno dei cani che soffre di più il freddo invernale. Come rimediare? Cappottini e abbigliamento per cani adatto durante le passeggiate, coperta calda a casa nella sua cuccia e tanto tempo al caldo con te!

Il Barboncino, il Barboncino nano e il Barboncino toy è un cane che soffre anche lui molto il freddo, quindi deve vivere in ambienti miti ed indossare un cappottino, un piumino o una giacca impermeabile durante le uscite in inverno (soprattutto se piove o nevica).

Il Bassotto e il Bassotto nano, proprio come il Chihuahua e il Barboncino, è un cane che soffre molto le temperature invernali e l’umidità (soprattutto se hanno il pelo corto). È raccomandato di ridurre la durata delle passeggiate fiori, e di favorire il gioco e le interazioni in casa al caldo. 

Lo Yorkshire è uno degli amici a 4 zampe più piccoli e per questo va protetto dal freddo invernale! Infatti, oltre ad essere molto piccolo, questo cane non ha sottopelo. Per questo tende spesso ad ammalarsi di bronchite in inverno: per questo è fortemente sconsigliato farlo dormire all’esterno. Come fare? Cercare di tenerlo sempre al caldo in una cuccia con coperte calde, o in una borsa appropriata quando andare in giro insieme, o coprirlo con abbigliamento (maglioncini, cappotti, piumini, ecc.) adeguato durante le passeggiate con temperature particolarmente fredde.

Il Pinscher nano, proprio come le Yorkshire, non ha sottopelo e per questo soffre molto le temperature più basse. Anche qui si consiglia di tenere il tuo cucciolo al caldo, riducendo le passeggiate al freddo e dotandosi del giusto abbigliamento invernale per lui. È sconsigliato farlo dormire all’esterno d’inverno: potrebbe ammalarsi velocemente. 

Il Jack Russel, essendo un cane di piccola taglia, è uno degli amici che più soffre il freddo (soprattutto se ha il pelo corto). Il consiglio è sempre lo stesso: evitare di lasciare il tuo cane fuori casa di notte e dotarsi di cappottini e abbigliamento invernale per le passeggiate a temperature molto rigide.

Come fare per proteggere il cane di piccola taglia dal freddo?

È molto importante sapere come proteggere il tuo cucciolo dalle temperature basse dell’inverno! Ecco alcuni consigli:

Copri la zona del torace del tuo amico con un cappottino, un piumino o un maglioncino.

Spesso questi accessori vengono acquistati per vanità estetica, quando in realtà sono molto utili per proteggere il tuo cucciolo dalle intemperie (freddo, pioggia, neve, ecc.). Soprattutto per i cani di piccola taglia, a pelo corto o raso come abbiamo visto prima. Tenere al caldo la zona del petto del tuo cane, dove si trovano il cuore e polmoni, è essenziale! 

 

Tieni al caldo il tuo amico quando lo porti con te a passeggio in una borsa o un trasportino.

Esistono delle borse con, per esempio, l’interno in pelliccia ecologica per portare il tuo cucciolo sempre con te proteggendolo sempre dal freddo e dalle intemperie. Puoi anche aggiungere una coperta calda nella borsa del tuo piccolo se è molto sensibile al freddo (come il Chihuahua o lo Yorkshire).

Esiste anche li passeggino per i nostri amici, molto comodo se hai tanti cani, che soffrono dal freddo, da portare in giro con te!

 

Se il tuo cane vive all’aperto (in giardino per esempio) cerca di isolare la sua cuccia dalle intemperie

Per proteggere il tuo amico dal freddo invernale, l’ideale sarebbe tenerlo in casa con te. Se proprio non è possibile, sarà necessario garantire al tuo cane un riparo caldo e comodo anche all’esterno. Esistono cucce molto comode: deve essere sollevata dal terreno (per evitare il contatto freddo) e ci devono essere coperte, maglioni di lana e cuscini caldi per riscaldare il cucciolo. Inoltre, è importante posizionarla in una zona riparata da vento e correnti d’aria. È altamente sconsigliato mettere la cuccia in garage: l’ambiente potrebbe essere molto umido e poco salubre a causa della presenza continua di auto in movimento. 


Lascia un commento


Si prega di notare che i commenti sono soggetti ad approvazione prima della pubblicazione